Ipermetropia: Cos'è e come curarla.

avatar

Pubblicato da Paolo Cristofolini - 18 ottobre, 2017

header-picture

Ti sei mai chiesto cos'è l'ipermetropia e come fare a curarla? Beh, se la risposta è positiva, nell'articolo di oggi ti offriremo tutte le informazioni di cui hai bisogno, in modo tale da toglierti ogni dubbio a riguardo!

Forse hai già sentito parlare di disturbi della vista come la miopia e la presbiopia. L'ipermetropia si colloca a metà strada. Si, hai capito bene. Chi soffre di questo disturbo infatti, vede perfettamente da lontano ma soffre una vista offuscata da vicino.

Ma se è così, qual è la differenza con la presbiopia? La principale risiede nell'età; in una persona di più di 40 anni infatti, si è soliti chiamare questo difetto presbiopia. Se l'età è certamente un fattore determinante, la reale differenza sta nelle cause che scaturiscono questo problema. La presbiopia è diretta conseguenza dell'invecchiamento del cristallino, ( ecco il motivo per cui sopra i 40 anni si è soliti definirla così ) mentre l'ipermetropia è un difetto del bulbo oculare, generalmente più corto di quello che dovrebbe essere.

Ma come nascono problemi come la presbiopia e l'ipermetropia? Quali sono le cause? Vediamole subito!

Cause dell'ipermetropia e come correggerle

Abbiamo visto che la principale causa della presbiopia è l'invecchiamento del cristallino, quindi l'età. Questo invecchiamento può anche essere precoce, generalmente a causa dell'attività lavorativa che si svolge, nella maggior parte dei casi tuttavia, si verifica dopo i 40 anni di vita

Dal momento che il difetto che causa l'ipermetropia comprende il bulbo oculare, la causa in questo caso sembra essere ereditaria.  Più specificatamente si verifica l'ipermetropia quando la luce che attraversa le pupille non riesce a mettere a fuoco gli oggetti sulla retina. In casi come questi la vista da vicino risulta compromessa, diversamente da quella da lontano. 

Se il difetto del bulbo oculare è una delle principali cause della presbiopia, questo non è l'unico fattore. Ne esistono infatti altri due, e più precisamente:

  • Cornea e cristallino con minor potere rinfrangente
  • Diminuzione densità ottica del cristallino

come curare l'ipermetropia

Ma esistono dei modi per contrastare questi problemi? Beh, quando il disturbo è ereditario, non si può fare molto, se non intervenire chirurgicamente o utilizzare degli occhiali correttivi. Negli altri casi invece si può ridurre il rischio conducendo ad esempio una vita sana unita ad una corretta alimentazione, oppure praticando quotidianamente dei pratici esercizi per gli occhi.

Considerazioni conclusive sull'Ipermetropia

Abbiamo visto che l'ipermetropia è un disturbo visivo presente principalmente in quei soggetti di età inferiore ai 40 anni. Le cause sono principalmente ereditarie e al di fuori dell'intervento chirurgico, i principali sistemi correttivi sono dotarsi di un buon paio di occhiali appositamente progettati. 

In definitiva, questo disturbo non è così grave, e molte persone non si accorgono neanche di averlo. Tuttavia non dev'essere trascurato, per evitare conseguenze peggiori. Se desideri non avere pensieri a riguardo, fai subito un controllo della vista presso uno dei nostri ottici partner. Con il nostro tool cerco ottico, potrai trovarne uno proprio vicino a te!

Se invece desideri trovare un rimedio al disturbo della ipermetropia, le nostre offerte su occhiali monofocali possono fare al caso tuo! Approfittane e acquista un paio di occhiali correttivi a prezzi decisamente sotto la media di mercato!

Topics: vedere lontano, vedere male, vedere bene

Vai all'offerta >

Recent Posts